Repubblica Centrafricana: contributo d’emergenza all’Oms

Repubblica Centrafricana: contributo d’emergenza all’Oms

6 Luglio 2015 0 Di Engim

EMERGENCY_BANGUI_500

Roma – La Cooperazione italiana ha stanziato un contributo di emergenza di 500 mila euro a favore dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) per sostenere interventi umanitari nel settore della salute nella Repubblica Centrafricana e per la fornitura di servizi sanitari di base e ospedalieri presso il Centro pediatrico di Bangui, in collaborazione con l’Ong italiana “Emergency”.

Il contributo italiano intende sostenere le attività del progetto dell’Oms “Appui aux soins pédiatriques d’urgence au Complexe Pédiatrique de Bangui”, che sarà realizzato principalmente da “Emergency” presso l’ospedale pediatrico di Bangui, al fine di continuare a garantire cure essenziali alla popolazione vulnerabile infantile. Un’indagine sui servizi di base nel settore della salute nella Repubblica Centrafricana condotta in collaborazione con l’Oms ha evidenziato che il 27 per cento delle strutture ospedaliere sono parzialmente o completamente distrutte a seguito delle violenze che hanno interessato il Paese , mentre circa il 45 per cento non risulta funzionante.

Il  Complesso Pediatrico di Bangui continua ad oggi ad erogare servizi primari, prendendo in carico i bambini malati e le vittime delle violenze fisiche. La struttura, punto di riferimento per le cure pediatriche a livello nazionale, è ritenuta uno degli ospedali prioritari in grado di garantire cure gratuite a favore dei minori.

La risposta della Cooperazione italiana all’emergenza in Centrafrica

fonte: MAECI – Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale

coop_ita_logo