Laboratori alla Scuola “Mazzini”… l’impegno di Engim continua

Si è concluso venerdì scorso (31 marzo 2017), il ciclo di laboratori che Engim ONG ha realizzato presso la scuola media statale sperimentale “G. Mazzini”, dell’Istituto Comprensivo di via delle Carine a Roma.

Le attività hanno coinvolto le classi III B e III G della scuola secondaria di primo grado.

Il Progetto è stato reso possibile grazie all’impegno e alla dedizione della Prof.ssa Laura Lenzi e della prof.ssa Daniela Mainardi.

Durante le attività laboratoriali, studenti e formatori hanno compiuto un “percorso” attraverso il mondo dell’immigrazione e della cooperazione allo sviluppo.

ii-incontro-5

L’entusiasmo e la partecipazione dei ragazzi hanno permesso di affrontare problematiche di scottante attualità, in maniera analitica e non sensazionalistica. Testimonianza della maturità dei nostri ragazzi, del loro spirito critico e della loro capacità riflessiva, non assuefatta all’informazione piatta e priva di approfondimento cui spesso noi adulti li sottoponiamo.

iii-incontro-6

Li ringraziamo di cuore per la loro partecipazione e il loro impegno, nella speranza che la collaborazione con la Scuola “Mazzini” possa nel futuro proseguire e rafforzarsi.

ii-incontro-3

Un ringraziamento speciale va alle formatrici che hanno reso possibili le attività: Cecilia Marzano, Anna Chiara Della Corte, Giulia Rucireta… e al nostro Alì che con la sua testimonianza ha saputo rendere concreta e comprensibile l’esperienza della migrazione.

iii-incontro-14ii-incontro-2

Con questo progetto Engim ONG vuole rilanciare il suo impegno di sensibilizzazione nelle scuole, informando e dando testimonianza dell’aiuto italiano ai paesi in via di sviluppo in un contesto nuovo, che vede la presenza sul territorio italiano ed europeo di soggetti in fuga da quei paesi a causa di catastrofi naturali, carestie e conflitti.

Un augurio dunque anche a noi per questa nuova avventura!!!

ii-incontro-1

0 commenti su “Laboratori alla Scuola “Mazzini”… l’impegno di Engim continuaAggiungi il tuo commento →

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>